Come cambia il layout in farmacia nella fase 2: lo schema a semaforo

  • 4 min read

La “fase 2” del processo anti COVID-19 è iniziata, è ora di adattare un layout in farmacia che garantisca redditività e sicurezza.

In questo periodo alcune delle attività lavorative hanno riaperto e si è concessa maggiore libertà di spostamento alle persone, bisogna però rispettare delle chiare disposizioni di sicurezza. I farmacisti non vogliono più fare aspettare i clienti fuori (l’attesa fuori dalla farmacia non incrementa certamente il sell-out) ma vogliono un’attesa nello spazio vendita. Il layout in farmacia dovrà cambiare per rispettare le norme di sicurezza, senza perdere il sell out e la redditività dell’area a libero servizio.

Cosa implicano le misure di sicurezza? L’obbligo di igienizzare mani e guanti, utilizzo di mascherine ed il rispetto della distanza di sicurezza. La misura che più di tutte può rendere la shopping experience difficile all’interno di uno spazio chiuso è il rispetto della distanza di almeno un metro fra una persona e l’altra. Ciò fa sì che non ci possa essere un gran numero di persone nello stesso momento all’interno della farmacia, dunque i clienti tenderanno a comprare ciò che serve e andare via in fretta.

Cosa si può fare?

Now Progetto Farmacia, da subito, ha riflettuto su questa domanda per aiutare le farmacie a mantenere la redditività nonostante l’introduzione delle misure di sicurezza. Secondo noi la risposta a questa domanda può arrivare da un’esposizione ben studiata della stagionalità e degli acquisti d’impulso, un’esposizione che possa agevolare al massimo la visibilità degli assortimenti lungo il percorso ed indirizzare il flusso dei clienti in ingresso e uscita.  

Abbiamo studiato un sistema di esposizione schematico che raggruppa gli assortimenti secondo il tempo di lettura – e quindi di attenzione –  che richiede il category.

Premessa: bisogna liberare il più possibile l’area a libero servizio riducendo il numero degli espositori da terra, trasferendo i prodotti su espositori durevoli e modulari. Questa operazione agevolerà la visuale dei farmacisti che lavorano da dietro al bancone, controllando più facilmente il flusso dei clienti.

Layout in farmacia con il visual merchandising a semaforo

Immaginate di dividere il vostro spazio espositivo in tre zone in base alla distanza dal banco. Ci sarà una zona verde lontana dal banco, una gialla a media distanza dal banco e una rossa più vicina al banco.

Verde: si può comprare con più tranquillità e tempo per cercare i prodotti. La zona verde è una zona di “decompressione” quindi esporre referenze che richiedono un approfondimento da parte del cliente, con un relativo protocollo di cross-selling.

Giallo: spazio a metà tra banco e ingresso, esposizione mirata di referenze che coprono determinate funzioni. Es: isola dedicata alla stagionalità (remise en forme, solari, salini, zanzare, anti parassitari)

Rosso: spazio in prossimità del banco, il cliente sta per completare i suoi acquisti, attivare le referenze per gli acquisti d’impulso legate anche al momento Covid 19 Es: gel e salviettine igienizzanti, mascherine, creme mani, burri di cacao

Schema nuovo Layout in farmacia a semaforo

Questo schema espositivo dovrà essere accompagnato da una segnaletica a pavimento (floor sticker) che aiuta i clienti a rispettare il distanziamento sociale ed a individuare il percorso di ingresso e di uscita.

Per maggiori informazioni, o se vuoi riconfigurare il tuo layout, contattaci.

Visita il nostro NowShop, troverai espositori per supportare al meglio la redditività della tua farmacia.

Seguici!